Una famiglia di Chef russi

La storia

Il ristorante russo “Podkova” ha aperto nel 2003 a Milano in via della chiesa rossa, 25 nella zona del Naviglio Pavese.

“Podkova” si suddivide in due sale, una sopra l’altra e entrambe molto eleganti con rispettivamente 40 e 20 posti a sedere. Il rosso è il colore che domina l’ambiente della prima sala, con appunto pareti in rosso, tovaglie rosse. La saletta sotto, intima e riservata, è in verde. Tutto lo stile ricorda le tradizioni russe, dagli elementi di arredo a posate e bicchieri sui tavoli – dove spicca sempre una candela al centro .

Podkova in russo significa “ferro di cavallo” e rappresenta segno di buon augurio, un simbolo di buon auspicio per portare un po’ di fortuna anche sulle tavole milanesi. Il ristorante aperto solo per cena o a pranzo su prenotazione, si segnala il karaoke ogni giorno in sala verde e le serate di musica dal vivo con calendario variabile.

ristorante-russo-podkova

Cosa accade in cucina

p15

Cucina

La cucina, prevalentemente russa. I piatti variano dai Pelmeni siberiani con la smetana (ravioli ripieni di carne) ai vareniki proposti in diverse varianti, al borzsch, la famosa minestra russa in brodo di carne mista con verdure. Non manca il caviale, sia rosso che nero, e il fantastico filetto allo Stroganoff. Il tutto è accompagnato da una selezione di vini italiani o birra russa. La sala del ristorante si presta bene per banchetti di nozze così come per feste per bambini, ma anche per piacevoli cene tra amici innaffiate dall’immancabile vodka.